"Breve storia dell'Istituto Berna": scaricala in formato PDF

L’Istituto Berna fu iniziato dai fratelli Berna di Mestre nel 1921 e successivamente affidato dagli stessi a San Luigi Orione e alla sua Congregazione (Piccola Opera della Divina Provvidenza).

Nato per istruire e formare i giovani continua la sua missione offrendo:

Il nostro obiettivo è di “formare onesti cittadini e buoni cristiani”, come diceva San Luigi Orione. I nostri valori sono quelli cristiani. La nostra aspirazione è educare i giovani per condurli a diventare giovani adulti.

Storia dell’Istituto

L’Istituto sorge al termine del conflitto mondiale del 1915/18 per dare assistenza agli orfani di guerra per iniziativa dei fratelli Pietro e Maria Berna, che con spirito caritatevole e generoso lasciarono tutti i loro beni per la costituzione di un’opera per l’assistenza e la formazione civile, religiosa e professionale di fanciulli orfani, poveri o in situazione di disagio.
Alla fine degli anni 50 inizia l’erezione del nuovo edificio in Via Bissuola, dove, al termine dei lavori, si trasferisce tutta l’attività. Sul nuovo appezzamento viene edificato anche un secondo edificio che, inizialmente, era adibito anche come convitto.
Nel frattempo la villa dei Berna in via Manin venne demolita.
Dagli anni 60 ad oggi l’Istituto ha modificato suoi corsi scolastici più volte per adeguarsi alle normative legali e per restare fedele alla propria missione.
Oggi l’Istituto ospita una scuola primaria, una scuola secondaria di primo grado ed una “Scuola di Formazione Professionale” (SFP) con tre comparti: industria, ristorazione ed estetica.

Don Orione

Don Orione nasce a Pontecurone (PV) il 23 giugno 1872. Da bambino entra dai Francescani, ma viene dimesso per motivi di salute.
Successivamente entra da Don Bosco a Valdocco. Successivamente entra nel seminario di Tortona.
Ancora chierico, il 15 ottobre 1893, a 21 anni, apre il primo collegio nel rione S. Bernardino di Tortona.
Il 13 aprile 1894 viene ordinato sacerdote.
Le attività a favore di giovani bisognosi si moltiplicano. Velocemente diversi giovani si uniscono a D. Orione diventando suoi sacerdoti e aiutandolo a gestire le diverse attività.
Nel 1921 parte per l’America del Sud dove inizia diverse attività di carità e per l’educazione dei più giovani. Torna in Italia nel 1922.
Farà un secondo viaggio in Sud America nel 1934 per tornare in Italia nel 1937.
Muore a Sanremo il 12 marzo del 1940.

Carisma

San Luigi Orione aveva i quattro grandi amori che l'hanno sempre ispirato nella sua vita: Gesù, Maria, Papa e Anime.
Per Piccola Opera della Divina Provvidenza si intende l'insieme delle attività e delle fondazioni che hanno preso avvio direttamente per iniziativa di Don Orione o, dopo la sua morte.
Per i religiosi che continuano la sua missione il valore principale consiste nel vedere e sentire Cristo nell'uomo e, quindi, a lavorare sempre con zelo, con ardore per la causa di Dio, della Chiesa, delle anime.