Aiutiamo l'Ucraina

Campagna di solidarietà

a favore delle comunità orionine in Ucraina.

Roma, 25 febbraio 2022

“Invochiamo Maria per ottenere la pace
e che la Madonna prema non tanto sul cuore di Dio,
quanto su quello degli uomini.” (Don Orione)

Cari confratelli, consorelle, amici, benefattori
della Famiglia Carismatica Orionina,

Pace e benedizioni dal Signore.

Tutti noi stiamo seguendo con apprensione le drammatiche notizie riguardanti la crisi in Ucraina. È triste vedere che attraverso il dialogo e il confronto politico non si riescano a trovare delle soluzioni per porre fine a questa guerra.

Noi vogliamo rimanere saldi nella speranza e lasciarci provocare dagli inviti di Papa Francesco che ci chiede di non stancarci mai di rispondere al male con la carità. È proprio questo lo scopo di questa nostra lettera: vi chiediamo di aderire ad un’iniziativa di carità orionina a favore delle persone colpite da questa sciagura.

Don Orione ci dice: “Iddio ama tutte quante le sue creature, ma la sua Provvidenza non può non prediligere i miseri, gli afflitti, gli orfani, gli infermi, i tribolati d’ogni maniera, dopo che Gesù li elevò all’onore di suoi fratelli, dopo che si mostrò loro modello e capo, sottostando anche egli alla povertà, all'abbandono, al dolore e sino al martirio della croce. Onde l’occhio della Divina Provvidenza è, in special modo, rivolto alle creature più sventurate e derelitte”.

Allora un primo aspetto deve essere quello spirituale. Sappiamo che dappertutto si sono organizzati momenti di preghiera e di Adorazione: solo l’Onnipotente può fare il miracolo di toccare i cuori. Vi invitiamo, pertanto, a continuare a pregare e a creare momenti di preghiera nelle nostre case, nelle nostre parrocchie, nelle nostre opere, ma anche attraverso i social media.

C’è poi l’aspetto della carità concreta. Oltre al piccolo gruppo di ragazzi disabili che risiede all’interno della nostra struttura, i nostri confratelli di L’viv, già da tempo, svolgono un lavoro di sostegno per molte famiglie povere della zona. Ora, pur nella difficoltà del momento, intendono rafforzare il loro impegno per venire incontro alle persone che l’emergenza farà arrivare alla loro porta, anche qualora questo comportasse di ospitare alcuni di loro.

Le nostre consorelle, invece, sono a Korotycz, nelle vicinanze di Charkiv, insieme a più di 40 mamme e bambini. Purtroppo, non sono riuscite a spostarsi e vivono con loro questo momento di grande tensione, delle volte anche in ambienti allestiti come rifugio. Hanno manifestato, però, grande fiducia nella protezione divina e hanno chiesto le nostre preghiere.

Per andare incontro alle loro necessità, nelle attuali circostanze l’aiuto più immediato e diretto è partecipare alla campagna di raccolta fondi organizzata dalla Fondazione Don Orione Onlus in beneficio delle due realtà orionine in Ucraina. Da parte nostra ci faremo premura di tenervi aggiornati sulla situazione delle nostre comunità e sugli sviluppi di questa iniziativa.

Chiediamo quindi a tutte le nostre comunità religiose di promuovere questa campagna di carità e a tutti voi di fare riferimento direttamente alla Fondazione Don Orione per i vostri contributi. Alleghiamo i riferimenti bancari.

Che Don Orione ci benedica e ci ispiri sempre al bene e alla concordia!

Fraternamente,

P. Tarcisio Vieira                     Madre  M. Mabel Spagnuolo
Superiore generale FDP         Superiora generale PSMC



Riferimenti bancari per il contributo “Emergenza Ucraina”

Banca Intesa San Paolo
IBAN: IT57 S030 6909 6061 0000 0001 484
Intestato a: Fondazione Don Orione Onlus

­