Attenzione Attenzione!!!
Ecco a voi il secondo numero del nostro giornalino scolastico!
All'interno notizie, interviste, approfondimenti, sondaggi... e molto altro ancora!!!! Buona lettura!!!
La Redazione.

Download

 

Attenzione Attenzione!!!
Ecco a voi il primo numero del nostro giornalino scolastico!
All'interno notizie, interviste, approfondimenti, sondaggi... e molto altro ancora!!!! Buona lettura!!!
La Redazione.

Download

 

Attenzione Attenzione!!!
Ecco a voi il primo numero di quest'anno del nostro giornalino scolastico.

All'interno Misurina, nuovi professori, adozioni a distanza sono solo alcuni dei pezzi di questo imperdibile numero. Buona lettura!!!
La Redazione.

Download

 

La geologia è una scienza  affascinante: racconta la storia del nostro pianeta, una TERRA VIVA che nella sua breve storia (4,5 miliardi di anni sono un nulla se confrontati con i 13,8 miliardi dell’Universo), ha subito molte trasformazioni.
Una Terra dal cuore caldo, che non smette di fornirle quel calore di cui essa necessita per mantenere stabili i delicati meccanismi fondamentali per la vita.
Un pianeta ricco d’acqua , presenza che lo rende unico tra i pianeti del Sistema Solare. Una Terra che costantemente muta, si trasforma, si rinnova.
A raccontarcela Andrea Semenzato, a breve dottore in geologia all’Università di Padova, specializzato in planetologia; una vecchia conoscenza del nostro Istituto.
In veste di docente ha saputo trasmettere ai ragazzi delle classi terze passione e curiosità , spiegando loro concetti complessi.
Guidati da Andrea i ragazzi sono dapprima riusciti a darsi risposte sulla conformazione interna del nostro pianeta e , per ultimo, a mettere assieme, come fossero i pezzi di un grande puzzle, le prove dirette dell’antica origine comune dei continenti.
Ringraziamo il nostro geologo che, con la semplicità che lo caratterizza, ha raccontato ai ragazzi la propria passione.

Lunedì, 05 Marzo 2018 20:47

Asiago: il giorno più lungo

Che fossero impavidi si capiva dall'espressione sperduta e assonnata del sabato mattina. Che fossero una trentina di eroi pronti a sfidare le intemperie  effettivamente si aveva qualche dubbio. Ma nonostante tutto son partiti: c'era freddo e son partiti; c'era nebbia e son partiti; c'era la bufera di neve e son partiti! Prima meta il museo della Grande Guerra a Canove: il signor Romano, direttore e fondatore, ci ha accolto caldamente in un museo glaciale. Segue terza guerra mondiale a palle di neve nel parco del museo. Seconda tappa al Prunno: baita rifugio immersa in un bosco di abeti: pranzo montano e poi via a camminare nel bosco al seguito di una inesauribile guida naturalistica: il nostro prof Bernardi, tanto competente quanto paziente...

La bufera di neve infuria, le forze ci mancano, ma non mancano i lanci di palle di neve che continuano insistentemente, continuamente, fittamente per le due ore di escursione. Rapida merenda montana e poi la terza e ultima tappa: si parte per la Luna! Via diretti all'osservatorio  astrofisico di monte Pennar!

Che meraviglia ragazzi sembrava di essere in un film di fantascienza!! Dopo la magnifica lezione di Paolo la luce non ha più segreti: genitori preparatevi a comprare spettrometri ai vostri figli, ne avranno bisogno!

Ora sono quasi le 23.00 , siamo sulla strada del ritorno, il bus non è né silenzioso né stanco: non sta portando a casa una trentina di ragazzi; qui dentro ci sono solo eroi!

Giovedì, 01 Marzo 2018 20:43

Giochi D'Autunno 2018

Grande fermento tra i corridoi della scuola...alle ore 11.00, subito dopo l'intervallo, si sono celebrate le premiazioni dei "Giochi D'Autunno" 2018. La manifestazione, svoltasi il 14 novembre scorso e giunta alla sua 17° edizione, ha visto una nutrita partecipazione dei nostri alunni (in totale 63) che si sono sfidati a suon di numeri e formule imbattendosi in enigmi e terribili trabocchetti matematici che solo i più temerari hanno osato affrontare. Tre le categorie individuate dagli organizzatori del centro PRISTEM dell'università Bocconi di Milano: CE, quarta e quinta elementare; C1, prima e seconda media; C2, terza media. Ecco dunque il tanto atteso responso della giuria: sotto uno scroscio di applausi, in un'apoteosi di cori e suoni di trombe vengono proclamati i primi tre classificati di ciascuna categoria, in presenza dei docenti e del preside che incoronano i vincitori con ghirlande d'alloro.

CATEGORIA CE.

    terzo posto per Carmen Hagiiani!
    secondo classificato Alberto Puleo!
    Vince il primo premio della categoria CE Nicolò Spolaor!


CATEGORIA C1

    Terzo posto, piazza d'onore, per Alessandrooooo Meooooo!
    Si aggiudica il secondo posto Fraaancescoooo Foooriiiinnnnn!
    Vince la categoria sbaragliando gli avversari Gioooovanniiiiii Caaarraaaiiiiiii!


CATEGORIA C2

    Al terzo posto si è classificata Chiara Bragato!
    Sul secondo gradino del podio si è piazzato Leonardo Foffano!
    Domina la categoria sgominando l'agguerrita concorrenza, TORREggiando sugli avversari...Sì, proprio lui... ALESSANDROOOOO DALLAAAA TORREEEEEE.

Tutti i partecipanti felici e applaudenti, accompagnati dai compagni di classe che li hanno sostenuti ed acclamati, porteranno con sé il ricordo di questa XVII edizione nazionale dei GIOCHI D'AUTUNNO, (terza partecipazione del Berna) e un simpatico attestato di partecipazione personalizzato.

Complimenti a tutti e, mi raccomando, vi aspettiamo il prossimo anno ancor più numerosi e agguerriti!

Lunedì, 26 Febbraio 2018 20:37

Opera musicale "Zenobia, regina de' Palmireni"

Venerdì 23 febbraio, le classi terze, nonostante il tempo avverso e il forte vento, si sono recate a Venezia al teatro Malibran per assistere all'opera musicale "Zenobia, regina de' Palmireni". L'opera, che racconta la vera storia della regina Zenobia, è stata accompagnata dall'orchestra barocca del conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, costituito esclusivamente da giovanissimi allievi.
L'opera, se pur complessa e di non immediate comprensione, ha sicuramente affascinato i nostri ragazzi che sono stati colpiti dagli abiti dei personaggi, che si rifacevano alle toghe veneziane di fine seicento, e dagli strumenti orientali usati dall'orchestra.
La partecipazione allo spettacolo è stata preceduta da uno studio sull'opera fatto in classe, con spiegazione della trama e ascolto di questi strumenti orientali sconosciuti ai ragazzi.

Venerdì, 30 Marzo 2018 21:36

5 Astronomi in viaggio

Si è svolta ieri a Trieste la gara interregionale delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2018, riservata ai ragazzi nati nel 2004 organizzate dall’Istituto Italiano di Astrofisica con il patrocinio del MIUR.

Il nostro Istituto è stato rappresentato dai 5 ragazzi, che tra tutti si sono distinti durante le gare preselettive e che ieri si son scontrati,a colpi di calcolatrice e lampi di genio, con altri 30 studenti provenienti dalle scuole di tutto il Triveneto. La gara si è svolta in contemporanea anche nelle altre sedi d’Italia e ha visto coinvolti un totale di 177 partecipanti.

I nostri ragazzi (Chiara Bragato 3C, Pietro Gasparini 3A, Gabriele Rizzo 3B, Alessandro Dalla Torre 3B, Celeste Livieri 3B) si sono preparati alla sfida con impegno ed entusiasmo, durante gli incontri pomeridiani organizzati dalla scuola.

Quella di ieri è stata per loro un’ottima occasione per andare oltre i semplici obblighi scolastici, conoscere altri ragazzi che come loro hanno deciso di mettersi in gioco approcciandosi ad una disciplina multiforme, antica ma sempre moderna e attuale come l’astronomia.

Complimenti quindi ai nostri “astro-atleti”, che si sono cimentati in una gara della durata di due ore e mezza nella quale è stato chiesto loro di risolvere problemi e quesiti che spaziavano dalla conoscenza del Sistema Solare alla Legge di Gravitazione.

Una prova sicuramente impegnativa data la loro giovane età, ma che sicuramente avrà dato loro modo di crescere come studenti e soprattutto come persone.

Un grazie doveroso anche a tutti i compagni delle classi terze che, come loro, avevano aderito con entusiasmo all’iniziativa nella fase di preselezione, svoltasi in Istituto il 4 dicembre scorso.

Attendiamo con ansia i risultati della gara…Magari chissà,qualcuno di loro potrebbe classificarsi per la finale nazionale!!!

Domenica, 18 Febbraio 2018 20:35

Settimana bianca classi prime

Giornata di riscaldamento oggi a Misurina! Incurante dell'alba gelida, una sessantina di variopinti caschetti ha colorato insieme al primo sole la pista Loita, a due passi da Casa Primavera. I coraggiosi sono stati premiati da una delle giornate più luminose di quest'inverno: quale migliore accoglienza?
Le attività sciistiche sono proseguite con una nutrita - e nutriente - pausa fino alle ultime luci del giorno. E proprio l'ora che a poco a poco tinge le cime di blu ha accompagnato nella riflessione e nella preghiera i ragazzi, ospiti della piccola cappella della casa Pio XII, di cui già avete letto. Ultimo regalo della giornata è stato infine il... Cinema Primavera. Tra incontenibili risate e silenzi da suspense coi fiocchi qualcuno, prima dell'applauso finale, ha avuto anche il tempo di... schiacciare un pisolino. Ma si sa: la vita di montagna l'è dura!

Mercoledì, 14 Febbraio 2018 20:33

Settimana bianca classi terze

Misurina, turno terze.
Ultimo giorno: nostro Signore ci ha voluto regalare una giornata spettacolare per imprimere nel profondo dei nostri cuori la maestosità di queste montagne!
Sveglia come al solito al celestiale canto dei professori che, sulla musica di "Romagna mia" hanno composto "Misurina mia"...
Dopo colazione la salita in motoslitta al Monte Piana. Qualche minuto di riflessione su quanto accadde cento anni fa tra queste cime e poi... Giù a capofitto con le slitte!!!
Adrenalina a fiumi, urla animalesche, ragazzi ridotti a cumuli di neve: insomma divertimento puro!
Ora siamo a pranzo, accuditi da mamma Paola. Ad Auronzo i ragazzi delle prime stanno affittando le attrezzature da sci e per noi la fine di Misurina, la nostra ultima Misurina, si sta ormai avvicinando.
Tra poco ti saluteremo Casa Primavera; assieme al nostro ultimo sguardo certamente ti lasceremo qualche lacrima di commozione.

Pagina 1 di 4
­